Contattaci : +39 06 4817459 | info[@]fidapa.org
Fidapa SOCIAL MEDIA    Twitter    Linkedin

CSW 61 - conclusioni tradotte in italiano

Commissione sullo Status delle Donne

61^ sessione

Conclusioni adottate a maggioranza, 24 marzo 2017

 

L’EMPOWERMENT ECONOMICO DELLE DONNE

IN UN MONDO DEL LAVORO CHE STA CAMBIANDO

 

Sintesi dei punti focali - A cura di Marcella Desalvo - BPW UN CSW Standing Committee Member

 

La CSW61, a mente della Dichiarazione e la Piattaforma di Azione della conferenza di Beijing (Pechino) del 1995, riafferma la valenza e attualità delle Convenzioni riguardanti l’eliminazione di ogni forma di discriminazione contro le donne, i fanciulli, le persone disabili che forniscono un inquadramento di protezione legale per realizzare l’uguaglianza di genere e l’empowerment di donne e ragazze, anche in funzione del raggiungimento della parità di genere nel mondo del lavoro (con riferimento ai parametri ILO).

Particolare importanza viene assegnata all’implementazione dell’Agenda 2030 sullo Sviluppo Sostenibile.

La Commissione enfatizza il ruolo attivo dei singoli Governi ai fini di rafforzare le mutue relazioni fra l’empowerment economico delle donne in un mondo che cambia, in particolare nell’attuale momento di crisi umanitaria, sociale ed economica, riconoscendo che la piena e uguale partecipazione delle donne e la loro leadership in economia sono vitali per il raggiungimento di uno sviluppo sostenibile, comprendente crescita economica e produttività, fine della povertà in ogni forma e in ogni luogo e assicuri così il benessere di tutti.

Viene posto l’accento sull’importanza del coinvolgimento dei ragazzi e degli uomini, in sinergia con il genere femminile nel perseguimento di dette finalità, anche in contrasto alla violenza di genere, al traffico di persone, pratiche di mutilazioni genitali, matrimoni forzati, situazioni che rappresentano un rilevante ostacolo all’uguaglianza di genere e impediscono la promozione della donna nei campi economico e sociale, aggravandosi, tra l’altro, i costi del welfare e della sanità pubblica.

Viene espressa preoccupazione per:  la segregazione orizzontale e verticale che limita le opportunità in campo lavorativo, i cambiamenti climatici, il gender gap nel mercato del lavoro (onde rendere più inclusivo l’accesso al medesimo da parte delle donne e combattere la corruzione, affermando l’etica negli affari, anche attraverso le riforme legislative), le malattie a trasmissione sessuale, i gap nella formazione e nell’educazione delle ragazze, la loro salute mentale e fisica, la povertà specie nelle zone rurali, le disabilità, il massiccio fenomeno migratorio.

Vengono pertanto attribuite importanza e valutazione positiva alle Organizzazioni che difendono e promuovono i diritti delle donne e delle ragazze.

Pertanto si propone:

  1. a) la revisione e il monitoraggio costante delle convenzioni in materia di diritti umani contro la discriminazione di genere mediante modifiche legislative che si adattino alle esigenze del momento;
  2. b) ratifica dei provvedimenti e degli atti ILO (Organizzazione Internazionale del Lavoro);
  3. c) rafforzare la elaborazione di normative quadro di riferimento che promuovano iniziative contro la discriminazione in tutti i campi di attività sociale, personale ed economica delle donne;
  4. d) rafforzare e promuovere la lotta contro gli stereotipi, realizzare l’accesso paritario alle discipline STEM e ICT, l’equal pay;
  5. d) rimuovere, anche a mezzo iniziative giudiziali, le discriminazioni e contrastare efficacemente la violenza di genere, sia in famiglia, sia nell’ambiente di lavoro, sia negli spazi pubblici.

I principali punti su cui si è in conclusione soffermata la riflessione della CSW61 sono i seguenti:

  • Rafforzare l’educazione, la formazione e lo sviluppo delle capacità e delle abilità;
  • Implementare le politiche e le regole per l’empowerment economico e sociale delle donne;
  • Promuovere l’emersione del lavoro sommerso favorendo  transizione verso forme di impiego regolare;
  • Affrontare e sviluppare il cambiamento connesso alle nuove tecnologie e al digitale;
  • Potenziare la voce collettiva delle donne, la loro leadership, la loro inclusione nei ruoli decisionali;
  • Rafforzare il ruolo del settore privato in unzione della realizzazione di un maggiore empowerment femminile.

In conclusione, la CSW61 ribadisce l’appello ai Governi, alle ONG, all’ONU e all’UN Women, affinché perseverino nella promozione e nel supporto delle attività delle pubbliche e private Istituzioni, implementando i principi della Piattaforma di Pechino e dell’Agenda 2030.

FIDAPA BPW Italy Side Event New York 15th March - contributions

a cura di Bettina Giordani Referente FIDAPA BPW Italy Comitato ad hoc per la comunicazione

Roma 28 Marzo 2017

Thanks to all the speakers and their great commitment to the event of the 15th of March in New York. A long way to go to reach the sense of equity between Women and Men but the outcomes of this panel, give us positive aspects to think about and a new sense of urgency.

Just follow the links to the documents their shared and the great speeches. (some of them are visibile on our You Tube Channel HERE)

 

 

Welcome:
Ms. Pia Petrucci, - FIDAPA BPW Italy - National President

Having a commitment and taking action : the Creativity Camp FIDAPA BPW Italy exeample of effective empowerment process - Presentation

Thank you all! Your partecipation, your contribution, your commitment is for us all an incentive to aim always for better.

Panelists

Ms. Franca Cipriani – Italian National Equality Councillor; Italy

The importance of the shift from conciliation to concurrence

Dear participants,
I was most pleased to receive the invitation to take part in the parallel event organised by FIDAPA International taking place within the ambit of CSW61 scheduled for 15 March 2017 and to be held in New York. The event shall consider the importance of the added value represented by businesswomen.
The decision to focus on this theme assumes special value at a time in which the European Commission has reached fresh conclusions of importance, urging us to understand the true worth of the talents and specific features of women − and, above all, to turn these to best account − while concretely indicating also both the approaches to attaining this objective and the instruments to be deployed.
As Consigliera Nazionale di Parità (national equal opportunities councillor) my objective is not just to oppose all discrimination but also to foster all efforts toward growth among, and for, women.
I firmly believe that these aims can be attained precisely through fostering − within as many spheres of activity as possible − an appreciation of the value of the skills of women in corporate management teams. Women should be considered the bearers of an added value such as that represented by the need to foster corporate welfare.
Indeed, many research activities have underscored the positive outcomes of this approach, in terms of increased corporate productivity, above all when paired with measures conducive to recovering a balance between one’s working life and one’s life as such.
The most recent figures available, contained in the 13th report produced by Confartigianato (the Italian Association of Artisans and Small Businesses), show that Italy has the highest number (1,578,500) of businesswomen and self-employed women (women working independently, not counting contributing family workers) in Europe, with 14% of the total recorded.
Italy is also the European country where this group accounts for the highest percentage (16.4%) of the total number of women in employment (although this figure is affected by the greater fall in employment in the self-employed work market).
The number of women owning craft businesses has also grown, with a positive trend in contrast to the reference period, marked by a cycle of deep recession.
This leads us to believe that a greater capacity to understand the need for a benevolent welfare system and to put such a system into practice is a characteristic of female management.
Female business owners are also on the rise.
Finally, then, we may return to the European Resolution, according to which me must seek a way to ensure convergence between the productivity concerns of companies and the need to recover this balance. This should be the formula to obtain growth in Italy once more.
It is also clear, however, to all of us that for women to wield greater power within the organisations of structures given over to production, we must consider all the articulations of functioning of such structures and foster the presence of women within each."

Ms. Elena Centemero – President Equality and Non-Discrimination commission of the European Council  - Italy

Ms. Maria Elena Elverdin President of the International Federation of Women in Legal Careers
 Argentina - Sustaining Empowerment and Equality: The 2030 Agenda

Mr. Federico Tozzi – General Segretary of the Italy-America Chamber of Commerce, Inc - Italy - contribution from Alberto Milani President of the Italy - American Chamber of commerce.

Women ability to pull consumers towards brands with the promise of belonging to an exclusive community

"Women are crucial in pulling toward brands with the promise of belonging to an exclusive community circle. Creation of artificial barriers  and initiation rituals to gain admittance in the circle will be key. The message will require consistency at any point of delivery related to products, stores and marketing.The added values from women of caring while leveraging tradition will make our life a better place."

Side Event CSW61 Ministero della Difesa:Per Aspera ad Astra

a cura del Ministero della Difesa Gabinetto del Ministro,  Dott.ssa Daniela IACOVONE


CSW61 – Side event – ITALY
15 March 2017 h. 8.15 – 9.30 Conference Room 7
“Per aspera ad astra”
(“through difficulties up to the stars”)


Women in the Italian Armed Forces and their contribution to the empowerment of local women in international operations

Since 2000 more than 12,000 women have joined the Armed Forces and Carabinieri Corps in Italy, according to the same recruitment and training procedures that apply to men. Among the tangible examples of women’s empowerment in the military, we can cite Air Force Captain and pilot Samantha CRISTOFORETTI (panelist), the astronaut who spent 199 days aboard the International Space Station during expeditions 42/43.
The added value women bring to humanitarian missions and missions conducted in the different theatres of operation, also through the implementation of targeted CIMIC (Civil-Military Cooperation) projects, has proven increasingly critical as a catalyzing factor for the empowerment of local women. As is well known, there are areas where servicewomen are indispensable to engaging with the female population, while respecting local culture and religious customs.

RELAZIONI

Side Event CSW61 - Is there any added value to be a Woman Entrepreneur?

a cura di Bettina Giordani - Referente Nazionale FIDAPA BPW Italy comitato ad hoc comunicazione 

Is there any added value to be a Woman Entrepreneur? And if we add the country brand?

 

#FIDAPA #BPWItaly 

THE EVENT IS FULLY BOOKED NO AVAILABILITY
For inquiries please contact +1 646 840 5316

 Concept Note, Agenda and panelists BIO :

Concept Note

CSW61 - Informazioni importanti

 

 

La sessantunesima (2017) sessione della Commisione dello Stato delle Donne (Commission of Status of Women ) si terrà presso la sede delle Nazioni Unite dal 13 al 24 Marzo 2017.

I rappresentanti di tutti gli stati membri, le entità UN e ECOSOC - organizzazioni accreditate non governative (NGO's) da tutte le regioni del mondo sono invitate a partecipare alle sessioni.

 

La BPW International sarà presente con innumerevoli iniziative e noi come federazione italiana saremo presenti con una folta delegazione, guidata dalla Presidente Nazionale 2015-2017 Pia Petrucci.

 

Tutte le informazioni e gli aggiornamenti sono consultabili dal sito delle Nazioni Unite a questo LINK

Sono anche consultabili tutte le sessioni parallele che si terranno in questi giorni. L'enco aggiornato è consultabile a questo link

 

Invito a consultare la documentazione e l'elenco aggiornato

NGO Advisory 1: CSW61 SIDE EVENTS

Dear Organizations with pre-registered representatives for CSW61,

We are pleased to announce that the schedule of side events organized by Member States and United Nations entities for CSW61 has been posted online at http://www.unwomen.org/en/csw/csw61-2017/side-events/calendar-of-side-events

Leaders' summit - CSW61 | Galleria fotografica

FIDAPA BPW Italy

La FIDAPA BPW Italy (Federazione Italiana Donne Arti Professioni e Affari) è un’associazione composta, in Italia  da circa 11.000 Socie  ed appartiene  alla Federazione Internazionale IFBPW (International Federation of Business and Professional Women) 

Contattaci

info (@) fidapa.org
  +39 06 4817459
  +39 06 4817385
 Via Piemonte 32, 00187 Roma

Ultime Notizie

08
Ago2017

Premio Nazionale Eccellenze FIDAPA BPW...

abbiamo appena pubblicato i nominativi delle vincitrici del Premio Nazionale ECCELLENZE FIDAPA BPW ITALY 2017. Menzioni Speciali leggi tutto...

27
Lug2017

La creatività femminile, la cultura...

a cura della Segretaria Nazionale Fidapa BPW Italy 2015-2017 Maria Concetta Oliveri A seguito delle consultazioni effettuate,...

25
Lug2017

Progetti futuri di collaborazione per...

a cura di Fiorella Ialongo - socia FIDAPA BPW Italy Sez. Roma Campidoglio, giornalista, docente universitaria Roma, 10...

23
Giu2017

XXXI Congresso Nazionale Save the...

SAVE THE DATE22-24 Settembre 2017A. Roma LifeStyle Hotel   Il prossimo congresso nazionale, si terrà a Roma nei giorni...

22
Mag2017

desitina il 5x1000 a FIDAPA...

a cura della Presidente della Fondazione FIDAPA Onlus - Maria Candida Elia Felice dei risultati che siamo riuscite...

17
Mag2017

Creativity Camp - Fase Nazionale

Creativity Camp 12 - 13 - 14 Maggio - Roma presso l'All Time Relais Sport...

14
Apr2017

Pace e Serenità

A nome della Presidente Nazionale Pia Petrucci e di tutto il Comitato di Presidenza Nazionale, auguri di...

27
Mar2017

Save the date: La salute...

il 24 Aprile, in occasione della giornata nazionale della salute della donna, si terrà a Milano, presso...

07
Mar2017

lottosempreperinostridiritti

a cura del comitato FIDAPA BPW Italy ad hoc per la comunicazione La FIDAPA BPW Italy invita...

06
Mar2017

Side Event CSW61 - Is...

a cura di Bettina Giordani - referente nazionale comitato ad hoc per la comunicazione L'evento è al completo....

28
Feb2017

Creativity Camp: prorogata al 20...

a cura del comitato organizzatore FIDAPA BPW Italy Il Creativity Camp proroga la data della consegna dei...

24
Gen2017

Leadership al femminile e formazione...

a cura di Elisabetta Gregoric Componente Task Force Europea Life Long Learning   PREFAZIONE Dal 1 al 3 aprile 2016 si...

21
Gen2017

Solidarietà

21 gennaio 2017 Il comitato di Presidenza Nazionale è vicino a tutte le Amiche dei Distretti Centro e...

05
Gen2017

Pia Petrucci : Pronte ad...

a cura della Presidente Nazionale Pia Petrucci  Roma 5 Ottobre 2017  Carissime Presidenti, Carissime Socie,                          un sincero ed affettuoso...

05
Gen2017

Impegni Internazionali e strumenti contro...

a cura di Fiorella Ialongo  La BPW International è tra le pochissime realtà della società civile ad avere lo...

14
Dic2016

Auguri di Natale e Felice...

Carissime Socie, Amiche, il comitato di Presidenza Nazionale, augura a tutte e tutti, giorni di festa pieni di una...

05
Dic2016

Presentazione Vademecum Capire per...

a cura di Fiorella Ialongo - giornalista e adetta stampa sezione FIDAPA BPW Italy - Roma Campidoglio Roma...

30
Nov2016

Il concorso per lo sviluppo...

La FIDAPA BPW Italy lancia il concorso del Creativity Camp in tutta Italia . Hai un'idea imprenditoriale? Quali...

16
Nov2016

FIDAPA BPW Italy ricorda Tina...

Articolo di Carla Tagliaferri - Socia FIDAPA Ricordo di Tina Anselmi – di Carla Tagliaferri La ricordo sempre sorridente...

10
Nov2016

25 Novembre 2016 : La...

a cura di Bettina Giordani referente comitato ad hoc per la comunicazione opera di Viviana Deruto sezione FIDAPA...

«
»