Contattaci : +39 06 4817459 | info[@]fidapa.org
Fidapa SOCIAL MEDIA    Twitter    Linkedin

Circolare Nazionale n°1 05 Novembre 2017

  Download PDF


Alle Componenti il Comitato di Presidenza
Alle Presidenti Distrettuali Componenti il Consiglio
Alle Componenti il Collegio delle Garanti
Alle Componenti il Collegio dei Revisori dei Conti
Alle Past Presidenti Nazionali
Alla Presidente della Fondazione FIDAPA
Alle Presidenti di Sezione
Alla Responsabile Commissione Legislazione
Alla Responsabile del Gruppo di Lavoro Teaming up – Fare Squadra
Alla Responsabile del Gruppo di Lavoro La Carta dei Diritti della Bambina Alle Rappresentanti FIDAPA BPW Italy in Enti
Loro sedi


Sommario:


Dalla Presidente Nazionale - linee programmatiche/comunicazioni
Dalla Vice Presidente Nazionale - linee guida tema nazionale
Dalla Segretaria Nazionale - adempimenti di segreteria
Dalla Tesoriera Nazionale - adempimenti di tesoreria
Dalla Past Presidente Nazionale - linee guida tema internazionale
Dalla Presidente della Fondazione - comunicazioni

 

Allegati:
1. Elenco CN – Garanti – Revisori dei conti
2. Elenco Comitati di Presidenza e Revisori dei conti Distrettuali
3. Elenco Presidenti di Sezione
4. Vademecum/cerimoniale
5. Commissione legislazione/gruppi di lavoro
6. Logo Fidapa “dico no alla violenza”

Dalla Presidente Nazionale
Caterina Mazzella
Traversa V. Mirabella 7, 80077 Ischia (NA) - tel. +39 081.983577 - cell. +39 320.3672087 Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.

Con preghiera di diffondere alle Socie


Carissime Presidenti, carissime Socie,


sono orgogliosa di cominciare questa prima Circolare nazionale sull’onda delle intense emozioni vissute durante il XXIX Congresso internazionale della BPW al Cairo, evento che ha visto la Fidapa BPW Italy protagonista di meritati successi, quali l’elezione di Pinella Bombaci alla carica di Coordinatrice della Regione Europa e di Giuseppina Seidita quale Tesoriera internazionale: tale qualificata doppia presenza italiana all’interno dell’ Esecutivo internazionale per il prossimo triennio e l’altrettanto significativo ruolo di Eufemia Ippolito come Consulente legale della Bpw International, ci consente di portare le nostre istanze e le nostre rivendicazioni davanti ai maggiori Organismi europei ed internazionali esprimendo al meglio la forza unitaria della grande Federazione italiana.
Altrettanto significativi sono stati gli Awards BPW assegnati rispettivamente alle Socie: Rossana Berardi medico oncologo della Sezione di Senigallia per le Professioni e all’On. Elena Centemero, Parlamentare europea, della Sezione di Modoetia Corona Ferrea, per l’Advocacy , entrambe per la capacità di aver saputo fare e di continuare a fare la vera differenza nei rispettivi ambiti.
Sento altresì di dedicare a tutte le Socie italiane l’attestato, consegnatomi dalla neo eletta Presidente Internazionale Amany Asfour, che riconosce la Fidapa Bpw Italy come la più grande Federazione nel mondo “THE BIGGEST FEDERATION”; ognuna di noi si deve sentire destinataria di questo riconoscimento, per la professionalità, la passione, la lungimiranza che hanno accompagnato la nostra azione , non solo per l’elevato numero di Socie, ma soprattutto per la meritoria opera di divulgazione e realizzazione della mission e degli obiettivi della BPW a favore delle Donne di tutto il mondo.
Ed ora ,con l’orgoglio dell’appartenenza, ritorniamo al lavoro che ci attende, a “pensare globalmente ed agire localmente”, nella consapevolezza che il successo di ogni singola sezione contribuisce in maniera determinante all’affermazione dell’intera Federazione.
Come anticipato nella newsletter di Ottobre , questo primo mese del nuovo biennio ci ha visto impegnate, a tutti i livelli,nel passaggio delle consegne e dei relativi adempimenti statutariamente previsti . In data 14/15 ottobre u.s. si sono riuniti il Comitato di Presidenza Nazionale, cui toccherà il compito di guidare la nostra articolata macchina organizzativa, ed il Consiglio Nazionale, per dare vita ad una programmazione condivisa e responsabile finalizzata a migliorare la condizione della donna e a dare visibilità al nostro essere movimento di opinione. Ringrazio le singole Componenti nazionali e distrettuali per la serena cooperazione e per il contributo costruttivo e qualificato che Ciascuna ha apportato per lo specifico ruolo ricoperto.
In sede di CN abbiamo condiviso il Cerimoniale /Vademecum che le sezioni hanno ricevuto per il tramite delle Presidenti Distrettuali e che nuovamente invio. Faccio appello al senso di responsabilità di ogni singola Socia nell’osservanza: il rispetto dei ruoli e delle regole costituisce la premessa indispensabile per un corretto ed armonico svolgimento della vita associativa.
Sempre nel CN, in attuazione delle linee programmatiche da me esposte durante l’Assemblea Nazionale del settembre scorso a Roma, è stata deliberata l’istituzione di due Gruppi di Lavoro (art.2 Regolamento).


a- Gruppo di lavoro TEAMING UP - FARE SQUADRA - (Responsabile nazionale Avv. Pasqua Ruccia)

L’obiettivo è far emergere e coinvolgere tutte le Socie già impegnate nel campo delle Pari opportunità e politiche di genere, sia per ruoli che per competenze maturate, in modo da riconoscersi come forza distribuita sul territorio, pronta a collaborare per potenziare l’azione della Fidapa BPW Italy nelle sedi istituzionali su alcuni temi specifici (pari opportunità di lavoro, pari trattamento salariale, conciliazione dei tempi di lavoro e familiari ,riequilibrio di genere nei luoghi decisionali ,medicina di genere..) attraverso il metodo del fare squadra.
Riceverete quanto prima le relative linee guida per una concreta sinergia tra gli organi distrettuali e di sezione.


b- CARTA DEI DIRITTI DELLA BAMBINA – EDUCARE ALLA PARITA’ E AL CONTRASTO DELLA VIOLENZA - (Responsabile nazionale D.ssa Fiorella Annibali)

Si propone un’azione mirata di contrasto alla violenza attraverso la sensibilizzazione e la prevenzione da attuare a largo raggio sul territorio, in primis nelle scuole, implementando la diffusione e l’adozione della Carta dei Diritti della Bambina, l’educazione all’affettività, l’epigenetica con il progetto EPIREVAMP, veicolando altresì nei nostri Distretti /Sezioni le indicazioni europee ed internazionali adottate dalla BPW per affrontare la drammatica emergenza della violenza di genere.


Abbiamo parimenti proceduto alla nomina della Responsabile Nazionale Commissione Legislazione nella persona dell’Avv. Rossella Calabritto.
L’Avv. Eufemia Ippolito ci affiancherà quale Consulente giuridica, con particolare riferimento alla conformità dello Statuto della BPW Italy a quello Internazionale, secondo la risoluzione approvata nel recente Congresso al Cairo.
Ferma restando l’autonomia delle Sezioni nello svolgimento delle attività, i suddetti progetti dovranno costituire le colonne portanti di tutta la nostra attività biennale, insieme alla trattazione del tema nazionale e di quello internazionale, secondo le linee guida tracciate dalla Vicepresidente e dalla Past Presidente Nazionali nelle loro relazioni alle pagine seguenti.

 

SOCIE YOUNG - Su indicazione della Rappresentante Europea delle Young Benedetta Palermo ,stiamo attuando un monitoraggio nelle sezioni per l’aggiornamento degli elenchi delle Young Bpw Europe al fine di creare un’efficace rete tra tutte le giovani professioniste ed imprenditrici europee.


Invito le Presidenti di sezione a voler diffondere ed incentivare la partecipazione delle Socie Young allo: YOUNG BPW Symposium che si terrà a Vienna il 28/29 Aprile 2018 (troverete presto info su: http://www.bpw-europe.org).


NOTIZIARIO – E’ in dirittura d’arrivo il procedimento, avviato lo scorso biennio, per la variazione del Direttore responsabile dal Tribunale di Prato (riferito a Rossana Ragionieri ,che ringraziamo per la qualificata collaborazione offerta in tanti anni) a quello di Torino, confermato nella persona della Socia giornalista Selma Chiosso. Per ottimizzare i tempi abbiamo nominato il Comitato di redazione, formato da Socie giornaliste professioniste, ed individuato la tipografia per la stampa. Formalizzeremo e comunicheremo tali nomine ed i criteri da adottare per la realizzazione del Notiziario non appena avremo notizie dell’avvenuto passaggio .

Si avvicina la data del 25 Novembre - Giornata mondiale per l’eliminazione della violenza sulle Donne istituita dalle Nazioni Unite con la risoluzione n.54/134 del 1999 per ricordare un’emergenza sociale troppo spesso sottovalutata. Faccio appello alla sensibilità delle sezioni nel voler dare la massima divulgazione delle iniziative poste in essere in tal senso, sia presso le Istituzioni che attraverso la stampa ed i social network, usando il logo appositamente scelto lo scorso anno per la detta giornata ( allegato alla presente Circolare).

A tal proposito, rammento che la Fidapa Bpw Italy è tra gli sponsor partecipanti al Convegno “Sembrava Amore tra bravi ragazzi - Il femminicidio tra normalità e follia” che si terrà il 1 dicembre dalle h. 9,30 presso la sala della Regina a Montecitorio/ ingresso Piazza Colonna (brochure inserita sul sito www.fidapa.org Prenotazione gratuita obbligatoria entro il 25/11 a www.congressare.it sezione eventi ECM).

Notizie utili

La nostra Federazione collabora fattivamente con Organismi europei ed Internazionali per le rispettive campagne di sensibilizzazione attraverso le nostre Rappresentanti:
# Rossella Poce - LEF Italia (Lobby Europea delle Donne). Continua il lavoro su donne migranti, rifugiate, tratta. Particolare attenzione viene rivolta alle giovani, declinata negli ambiti specifici dell’economia, dei diritti della donna,delle migrazioni.
# Graziella Camurati –AAHM Italia (Alleanza contro la fame e la malnutrizione) L’Alleanza ha proposto al Governo ed alle Istituzioni la realizzazione di un Piano Nazionale di Educazione Alimentare. Il coinvolgente argomento potrebbe essere oggetto di convegni e manifestazioni soprattutto nelle scuole per un corretto stile di vita fin dall’infanzia.
# Invito le sezioni a proseguire l’opera di sensibilizzazione, presso le amministrazioni comunali delle proprie città, per la toponomastica femminile.
# Vi chiedo cortesemente di annotare nelle vostre Agende la data del 20- 21 -22 Aprile 2018, data in cui, ad Ischia-Hotel Continental Terme, si svolgerà l’Assemblea Nazionale per l’approvazione del rendiconto consuntivo 2016-2017 ed il consueto Convegno nazionale. A breve tutte le informazioni a riguardo.
Bene care Amiche , mi fermo qui, sarà mia cura unitamente alle Componenti del Comitato di presidenza nazionale, ciascuna per il proprio ruolo, fornirvi di volta in volta le informazioni/comunicazioni utili per un consapevole ed agevole prosieguo del percorso associativo.
Sarò ben lieta di incontrare e conoscere molte di voi nei passaggi delle consegne distrettuali; chi mi conosce bene, sa quanto io tenga a rapporti amichevoli con le Presidenti e le Socie, la mia propensione all’ascolto, a recepire proposte, suggerimenti ma anche eventuali disagi; mi piace sottolineare che la Presidente Nazionale è la prima garante del rispetto delle norme statutarie e regolamentari e che, in reciproca collaborazione con le Presidenti distrettuali, siamo sempre disponibili a chiarire i vostri dubbi e gli inevitabili conflitti che a volte possono minare la serenità della vita associativa.
La professione di comuni ideali ci dovrebbe spingere a un dialogo aperto ed equilibrato nella ricerca di una soluzione condivisa di problemi e conflitti e lasciare, quale ultima possibilità, il ricorso al nostro Collegio di disciplina, ricorso che espone comunque la Federazione a un impiego di risorse economiche che, diversamente, potrebbero trovare una più proficua collocazione a beneficio delle Sezioni.
Conto sul vostro sostegno, sull’intesa che tutte insieme riusciremo a mantenere nelle nostre sezioni, sullo spirito di collaborazione che ci porterà a raggiungere traguardi ragguardevoli…Insieme si può!
A Tutte, buon lavoro, con un caro abbraccio
Caterina Mazzella


Dalla Vice Presidente Nazionale
Maria Concetta Oliveri
Via Ten. Col. La Carrubba 72, 92024 Canicattì (AG) - tel. +39 0922.856833 - cell. +39 345.3480088 Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.


TEMA NAZIONALE Biennio 2017-2019


“LA CREATIVITA’ FEMMINILE E LA CULTURA DELL’INNOVAZIONE,
MOTORI DI DIVERSO SVILUPPO SOCIO-ECONOMICO. OBIETTIVI E PROGETTI”


Amiche Presidenti e Vicepresidenti

Prima di iniziare il nuovo cammino nel ruolo di Vicepresidente, desidero ringraziarvi per la stima e la fiducia accordatami con il vostro ampio consenso. Consapevole dell'onere che la carica richiede, intendo assolvere al compito affidatomi con responsabilità e competenza professionale ed attuare un programma unitario con le stesse strategie e le stesse finalità miranti ad un lavoro concreto e razionale sul territorio nazionale, condividendo oneri, onori e responsabilità e assicurando un lavoro di gruppo, ed in rete, indispensabile al conseguimento degli obiettivi programmati e perseguibili.
Un lavoro che dia molti spunti di riflessione e che permetta di intervenire in modo correttivo o innovativo su parecchi aspetti della società moderna.
Il Tema Nazionale infatti si interfaccia con la drammatica fase di transizione che stiamo vivendo, caratterizzata dalla deriva economica, politica ed antropologica. Una realtà sociale attuale che richiede un cambiamento da gestire attraverso mezzi quali l'innovazione e la creatività, binomio inscindibile poiché il primo monomio dipende dal secondo e viceversa.
L' innovazione è un fenomeno economico e sociale che coinvolge la collettività, richiede investimenti, infrastrutture politiche dedicate, ha una forte componente progettuale e può essere pianificata risultando così frutto di una strategia specifica imprenditoriale.
La creatività è invece un fatto mentale. E' chiaro che abbiamo bisogno di nuove idee per la soluzione di problemi che incontriamo in ogni momento della nostra vita. Per affrontare questi problemi, che possono essere di una difficoltà sorprendente, dobbiamo formulare nuove ipotesi e congetture; occorre, cioè stimolare la nostra creatività, scatenare la nostra fantasia. La creatività deve essere riconosciuta e gratificata in un mondo che tende invece sempre più all’omologazione.

Metodologia di lavoro
Parola d'ordine Collaborazione

Il mio impegno è quello di coordinare lo svolgimento del Tema Nazionale utilizzando sia il contributo fattivo delle Vice Presidenti Distrettuali in rete, sia quello con le Vicepresidenti delle Sezioni che quello delle Responsabili Nazionali delle Task Force e dei Gruppi di lavoro, nel rispetto dei ruoli attraverso l'analisi e la condivisione delle diverse proposte operative, in sinergia con le nostre direttive sul tema ed in sintonia con la programmazione della Presidente Nazionale. Le attività dovranno essere ovviamente rivolte allo studio delle varie tematiche proposte nel tema nazionale, in modo da condividere e, in fondo, costruire insieme un percorso di crescita associativa e sociale; altresì saranno monitorate ed aggiornate in un link del sito.
Una metodologia mirata che, dunque, permetta di cogliere le problematiche e le tematiche più attuali che ci rendano più visibili presso le Istituzioni Nazionali ed Internazionali. A tal proposito ritengo opportuno una visione di confronto con il Tema Internazionale in collegamento e in collaborazione con le iniziative affini.
Le Sezioni invieranno a me e alle Vicepresidenti dei Distretti brochures ed inviti riguardanti il Tema Nazionale e alla conclusione del primo anno mi verrà trasmesso il report delle attività effettuate.

Strumenti Operativi
1) Lavoro in rete networking
2) Comunicazione ed informazione
3) Risorse interne quali l’avvalersi delle socie, valorizzarne le potenzialità, la loro professionalità, la capacity bulding, tutte proprietà che nutrono la creatività e fanno scoccare la scintilla dell'innovazione.
Stavolta il talento delle donne non sarà lo scopo-come nel tema del biennio precedente- ma il mezzo per raggiungere gli scopi!

Obiettivi:
Dobbiamo avere una nuova visione della nostra Associazione ed una nuova coscienza di noi stesse: Ferma restando la lotta per la parità di genere e la violenza tema fondante della nostra Associazione, dobbiamo spingere le nostre iniziative verso campi di più ampio interesse. Per questo oggi gli obiettivi devono essere più ambiziosi. Di seguito ne riporto un sintetico schema.
1) Valorizzare il ruolo delle donne in termini di professionalità e di idee innovatrici in sinergia con la Programmazione della Presidente Nazionale
2) Lottare contro gli stereotipi comuni circa il ruolo delle donne
3) Attenzione al ruolo della maternità, non limite ma risorsa.
4) Favorire un nuovo modello di sviluppo onde colmare l'enorme gap economico della nostra società 5) Promuovere l’attenzione allo sviluppo dell'essere persona per la coesione sociale, l'inclusione e la competitività nella “Società dei saperi” al fine di bandire la cultura dell'odio e di riattivare quella del Bene Comune contro ogni forma di illegalità e corruzione
6) Riattivare la cultura della pace in un momento storico in cui invece sembra prevalere una tendenza diffusa verso la guerra.
7) Accettare il diverso attraverso la politica dell'accoglienza e l'interculturalismo.
8) Incrementare lo sviluppo della tecnologia nel rispetto di uno sviluppo sostenibile ad impatto zero per salvaguardare l'ambiente e le risorse naturali.
9) Sensibilizzare gli organi nazionali e sovranazionali ad aderire alla conferenza di Parigi 2017 sul clima( la donna diviene anche promotrice della salvaguardia del territorio in cui vive e in cui vivranno i suoi figli).

Linee Programmatiche:
- Costituzione di un Team Affiato
- Valorizzazione della Leadership delle donne come motore di sviluppo sociale,economico e politico del nostro paese
- Formazione/informazione delle socie nelle sezioni, coinvolgendo le scuole, l'Università, le Istituzioni, gli ordini professionali e religiosi.
- Evoluzione dei bisogni della donna e risposta della rappresentanza professionale - Innovazione e sviluppo industriali validi drivers per la crescita e lo sviluppo economico - Programmazione di incontri con esperti in previsione di convegni sui vari obiettivi del Tema.
- Analisi/elaborazione creativa ed innovativa al femminile del patrimonio artistico, paesaggistico, letterario, teatrale, giornalistico, scientifico e del Web (Stimolare in tale processo le socie più giovani con corsi, premi e borse di studio).
-Analisi della capacità innovativa di pratiche di marketing e sviluppo d'impresa - Coinvolgimento delle socie senior, colmando il divario al Digital Divide delle tecnologie informatiche, per valorizzare la capitalizzazione di esperienze precedenti.
- Promozione di un continuo impegno innovativo, creativo in ogni campo conoscitivo e fattivo che possa favorire nuove forme di libertà e una rinnovata etica.
- Utilizzazione di tutti i nostri canali di comunicazione, le intese e gli accordi sottoscritti con le istituzioni locali ed internazionali per raggiungere alcuni scopi prefissi.

Progetti:
Sottopongo alla vostra attenzione e condivisione alcune progettualità che ben si inseriscono nella trattazione del Tema Nazionale :
-- “Donne e poesia per una cultura di pace” proposta della Sezione di Modoetia, che sottolinea l'importanza della cultura della pace per combattere tensioni e violenza e per educare al rispetto e alla comprensione delle diversità tematiche che saranno promossi attraverso la poesia. Si darà voce alle poetesse, ai loro versi per contribuire alla pace, quale interesse comune;
“Costruire insieme il futuro” della Sezione Palermo Felicissima che prevede il tutore volontario per i minori stranieri non accompagnati e seminari itineranti formativi. Interessante ed attuale la figura del tutore volontario che esprime una nuova forma di tutela legale intesa come genitorialità sociale.
Noi ci auguriamo che con il nostro apporto possiamo contribuire a costruire un mondo a misura d'uomo, inclusivo e più democratico.
Il futuro dell’economia e della società in cui viviamo dipenderà dalla creatività e dalla capacità di produrre idee, conoscenza ed innovazione. Pertanto “Avanti” con nuove idee e in attesa di nuove proposte e progetti, che attendo con ansia, vi ricordo che sono sempre a vostra disposizione per ogni chiarimento e collaborazione.
Vi ringrazio tutte per l’attenzione mostrata e per il tempo che mi dedicherete e ci dedicheremo.

Vi abbraccio.
Maria Concetta Oliveri

 


Dalla Segretaria Nazionale
Fiammetta Perrone
Via G. Matteotti 30, 73016 San Cesario (LE) - tel. +39 0832.200559 - cell. +39 347.2493927 – Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.


Care Presidenti, care Socie,
Ringrazio di cuore tutte voi per la fiducia e la stima che mi avete espresso con il vostro consenso e auguro a tutte un buon inizio del percorso associativo che ci vedrà vicine in questo biennio in tante comunicazioni, incontri ed iniziative.
Come Segretaria Nazionale rispetterò con precisione e puntualità gli adempimenti previsti dall’art.5 dello Statuto che cercherò di assolvere promuovendo una comunicazione efficace, circolare e funzionale alla corretta informazione, ad una relazione attiva tra le sezioni e i distretti e alla valorizzazione dei temi e delle attività svolte su tutti i territori.
Nel mese di Ottobre è iniziata l’attività di Segreteria con il primo CPN , il primo CN e l’ intensa attività di raccolta dati e indirizzi di tutte le nuove Presidenti di Sezione, dei Comitati di Presidenza Nazionali e Distrettuali. Subito si è avviata una rete comunicativa con le figure omologhe dei Distretti e delle Sezioni.
Insieme a Rachele Capristo (Distretto Nord Ovest), Laura Zamperlin (Distretto Nord est),Sandra Boldrini (Distretto Centro),Maria Nuccio (Distretto Sud Est), Giuseppina Nistico (Distretto Sud Ovest), Caterina Salvo (Distretto Sicilia) e Rina Salis (Distretto Sardegna) ho potuto completare gli Elenchi che vi saranno inviati con questa Circolare.
Vi invito, pertanto, a comunicare all’indirizzo di posta elettronica della Segretaria Nazionale (Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.) e della Segretaria del Distretto di riferimento qualsiasi variazione dei dati anagrafici, telefonici o indirizzi di posta elettronica , a dare sempre riscontro di avvenuta ricezione delle mail e a controllare frequentemente la posta elettronica per evitare che le caselle di posta, spesso piene di messaggi, rallentino le comunicazioni e puntualmente ritornino indietro.
La comunicazione ufficiale avverrà tramite Circolari e Newsletter inviate dalla Segretaria Nazionale nel pieno rispetto del vademecum nazionale. Le informazioni Nazionali verranno pubblicate sul sito FIDAPA BPW Italy, in via di aggiornamento, e sulla pagina facebook FIDAPA BPW Italy e YoungBpw Italy . Le comunicazione ufficiali delle attività Distrettuali più rilevanti dovranno essere trasmesse alla Segretaria Nazionale dalle rispettive Segretarie Distrettuali per evitare ripetizioni o sovrapposizioni nelle pubblicazioni sui siti o pagine facebook. Dovranno contenere un breve comunicato stampa che va inviato come testo all’interno della mail per facilitare l’inserimento e una immagine formato JPG. O PNG formato 800x600 pixel o 600x800 pixel. Lo stile, il rispetto delle regole della comunicazione, l’attenzione ai contenuti o immagini pubblicate o condivise sono fondamentali per tutte le socie e per l’immagine che come Associazione diamo all’esterno. Ogni canale di comunicazione deve avere l’approvazione della presidente protempore per poter utilizzare il logo e il nome Fidapa.
Si invitano le socie a visitare il sito web FIDAPA-BPW nazionale www.fidapa.com, europeo www.bpweurope.org e internazionale www.bpw-internazional.org, dove potete trovare iniziative e comunicazioni nazionali, internazionali, distrettuali e di sezione, concorsi, premi e mozioni presentate alle Istituzioni.
La segretaria della sede nazionale Nicoletta Conti, si occuperà dell’Annuario Informatico inviandovi la password consultiva. Sarà presente in via Piemonte n.32 il lunedì e venerdì mattina (dalle ore 09.00 alle ore 13,00) e il mercoledì pomeriggio (dalle ore 14.00 alle 18.00).
Vi ricordo di porre attenzione all'Art.4 Regolamento (Ar.6 dello Statuto) ,di aggiornare il Registro Cronologico delle Socie di Sezione e di inviare, a questa segreteria , l'elenco completo delle socie su modello excell entro il 31 Gennaio 2018.
Colgo l’occasione per informarvi che il giorno 16 Novembre 2017 a Milano, presso la sede del Sole 24 Ore, si svolgerà il “Gamma Forum”, VIII Forum dell’Imprenditoria femminile e giovanile (inserendo nel Link il codice Fidapa CJH6M le socie Fidapa avranno uno sconto del 50%) e che è attivo il Premio “Carlotta Award 2018”, il bando è pubblicato su www.wheatswomen-carlotta2018.com, rivolto a giovani ricercatrici nel settore agro-alimentare. Dette attività hanno il Patrocinio della nostra Associazione.
Alla circolare troverete allegati:
- gli elenchi aggiornati degli organismi Nazionali, Distrettuali e di Sezione ; - gli elenchi della Commissione Legislazione e dei Gruppi di Lavoro, tranne quelli del Distretto Sicilia che saranno inseriti dopo l’Assemblea Distrettuale in programma il giorno 19/11/2017.
- Vi saluto caramente con l'augurio di poter creare una efficace cooperazione con tutte Voi ed operare in modo sinergico per essere più incisive sul territorio.

Fiammetta Perrone


Dalla Tesoriera Nazionale
Giulia Galantino
Via Vito Calò 20, 76011 Bisceglie (BT) - cell. +39 338.8169073 – Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.

Carissime Presidenti e Socie,

grazie al vostro consenso, dal 01 ottobre è iniziato il mio impegno associativo in qualità di Tesoriera Nazionale con l’intento di apportare un contributo al Comitato di Presidenza e Consiglio Nazionale di cui sono componente e di espletare, nel merito della mia funzione, il coordinamento con le Tesoriere Distrettuali e per loro tramite, con le Tesoriere di Sezione quali responsabili delle casse della nostra organizzazione.
Care Tesoriere Distrettuali e di Sezione, nell’augurare a tutte voi buon lavoro, sono sicura che saprete mettere a disposizione dell’associazione, le Vs. competenze professionali nell’ottica di una oculata gestione delle risorse finanziare della Federazione.
Con l’approvazione dei Bilanci Preventivi delle rispettive assemblee Nazionali, Distrettuali e di Sezione, prendiamo atto che le Socie ci hanno dato delle precise indicazioni per l’utilizzo delle nostre risorse economiche.
Ricordo che le Presidenti, possono autorizzare le Tesoriere alle spese, per il Nazionale fino ad € 2.500,00 annui, per il Distretto spese fino ad € 1.000,00 annui, per le Sezioni fino ad € 500,00 annui, oltre tali limiti saranno i rispettivi Comitati di Presidenza a stabilire i criteri per consentire alle Tesoriere, il pagamento delle spese con apposite delibere, che resteranno agli atti della sezione supportati da appositi verbali.

In attesa dell’invio della 1^ Circolare Nazionale, sono stati inviati alle Tesoriere Distrettuali - via e-mail gli adempimenti in scadenza entro il 30 ottobre 2017. Ringrazio le Tesoriere Distrettuali per la collaborazione e per aver trasmesso e sollecitato presso tutte le Sezioni tali informazioni. Sono sicura pertanto, che abbiate:

a) effettuato la variazione del legale rappresentante presso l’Agenzia delle Entrate; il domicilio fiscale in mancanza di una sede, sarà quello della Presidente in carica biennio 2017-2019;

b) provveduto alla variazione dei poteri di firma presso gli Istituti Bancari dove sono stati aperti i C/C (vi ricordo che opererete a firme disgiunte le Presidenti e le Tesoriere). Ogni Distretto e/o Sezione, deve dotarsi di un C/C bancario intestato all’Associazione lo stesso deve riportare la stessa denominazione del Certificato di attribuzione del Codice Fiscale. Evitare l’uso del contante, provvedere ai pagamenti attraverso bonifici e/o assegni bancari favorendo pertanto trasparenza e tracciabilità di tutte le movimentazione;

c) provveduto alla consegna ai nuovi Comitati di Presidenza dei Rendiconti al 30/09/2017 sottoscritti dalla Presidente e dalla Tesoriera in carica 2015-2017 e accompagnati da una analitica scheda espositiva e dalla Relazione dei Revisori dei Conti oltre a tutta la documentazione contabile. Si ricorda che i rendiconti al 30 settembre 2017 devono essere approvati dalle rispettive assemblee Distrettuali e di Sezione entro il 30 aprile 2018. Tutti i pagamenti devono essere effettuati entro il 30 settembre 2017, salvo casi eccezionali e per gli stessi potete rendicontare eventuali crediti e/o debiti con la presentazione dello Stato Patrimoniale.


Ricordo a tutte le Tesoriere di Sezione, di inviare i Bilanci Preventivi 2017-2018 e copia del Certificato di attribuzione del Codice Fiscale, alle proprie Tesoriere Distrettuali che provvederanno ad inoltrarmele unitamente a quelli del Distretto. Per quante hanno inviato direttamente a me la documentazione, invito ad inviare la stessa alle vostre Tesoriere Distrettuali.


Le Tesoriere Distrettuali e di Sezione devono predisporre:
- il registro delle entrate e delle uscite
- il registro degli inventari nel quale devono essere annotati, a cura delle Tesoriere Distrettuale e di Sezione, gli eventuali beni mobili posseduti dal Distretto e dalla Sezione.
- preparare i bilanci e rendiconti, riferire ai rispettivi Comitati di Presidenza Distrettuale e di Sezione, provvedere alla redazione definitiva e sottoporli al visto del Collegio dei Revisori dei Conti, che ha il compito di accertare la regolare tenuta della contabilità della Federazione, controllare la corrispondenza dei rendiconti e dei bilanci alle risultanze delle scritture contabili ed ai relativi documenti giustificativi, prima della presentazione alle rispettive Assemblee Distrettuali e di Sezione per la successiva approvazione (Si ricorda di conservare in maniera ordinata, per almeno 5 anni, le fatture e la documentazione contabile).


Per l’anno sociale 2017-2018 le Tesoriere di Sezione devo provvedere al versamento delle quote incassate entro il 31/01/2018.


La quota sociale complessiva è di € 40,00 per le socie che provvederanno al versamento entro il 31/12/2017 è così distinta:
€ 21,00 da versare alla BPW International
€ 1,00 da versare al Coordinamento Europeo
€ 18,00 di spettanza della Cassa Nazionale

Dal 01 gennaio 2018 oltre alla quota complessiva di € 40,00 dovrete aggiungere una mora pari a € 5,00 per un totale complessivo da versare di € 45,00.


I bonifici per il pagamento delle quote sociali, per le quote di iscrizioni, per l’acquisto del materiale associativo devono essere effettuati esclusivamente dai C/C delle Sezioni e non da quelli personali delle Presidenti, Tesoriere o Socie.

Ricordo che (Regolamento ART. 4 (Art. 6 Statuto) Ammissione e dimissione delle Socie)

La Socia ha l'obbligo di pagare la quota associativa alla Sezione entro il 31 dicembre di ciascun anno; oltre la data del 31 dicembre, la Socia è tenuta a versare i diritti di mora nella misura di € 5,00; la Socia, per potere esercitare l’elettorato attivo e passivo, deve essere in regola con il versamento della quota associativa agli effetti dei contributi alla cassa nazionale alla data del 31 gennaio.

- la Socia che intende dimettersi deve darne avviso scritto al Comitato di Presidenza della Sezione di appartenenza entro il 31 dicembre dell'anno sociale in corso, trascorso il quale termine, è tenuta al pagamento della quota associativa, salvo quanto previsto dal precedente comma 8; a seguito delle dimissioni, il Comitato di Presidenza di Sezione, trascorsi i trenta giorni previsti dal successivo comma 11, delibera la decadenza della Socia, con conseguente cancellazione dall'elenco delle Socie.

I moduli per l’anno sociale 2017-2018 per: il versamento delle quote; l’acquisto del materiale associativo; il Bilancio Preventivo; il Rendiconto Consuntivo e Stato Patrimoniale potranno essere scaricati dal sito a partire dal 01/dicembre/2017.

Il nostro sarà un lavoro di squadra, nel rispetto delle regole che ci governano, non scriveremo nuove regole ma insieme condivideremo delle buone prassi. Diverse sono state le richieste di chiarimento pervenutemi direttamente dalle Sezioni. Ritengo opportuno che le stesse, siano formalizzate per iscritto alle vostre Tesoriere Distrettuali entro il 30 novembre 2017; saranno raccolte tutte le vostre richieste e si provvederà a rispondere ai vostri quesiti informando tutti. Sarà inoltre previsto, come da delibera del CN del 15 ottobre 2017, in accordo con i Comitati di Presidenza Distrettuali, un incontro con le Tesoriere e Revisori delle Sezioni, al quale potranno partecipare tutte le Socie interessate. Sicuramente sarà un occasione per confrontarci e utile a condividere delle procedure operative per ottimizzare la nostra gestione amministrativa.
Resto a vostra disposizione per qualsiasi vostra necessità.

Auguro a tutte buon anno sociale certa che, condivideremo tutte insieme questa bellissima esperienza associativa.
In attesa di incontrarvi, Vi saluto caramente tutte
Giulia Galantino

 

Dalla Past Presidente Nazionale
Pia Petrucci
Via Focilide 62, 00125 Roma - tel. +39 06.52354759 - cell. +39 348.2294724 - Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.




TEMA INTERNAZIONALE

“Empowering Women to Realize Sustainable Development Goals”

 

Carissime Presidenti, Past Presidenti e Socie,

inizio, con rinnovato impegno ed entusiasmo, un nuovo percorso insieme a Voi nel ruolo di Past Presidente nazionale, alla quale viene demandato, secondo Statuto e Regolamento:

  • la cura e il coordinamento dell'attività di proselitismo
  • la cura dello svolgimento del tema internazionale.

Ci attende un biennio di lavoro insieme che dovrà avere come denominatore comune la passione e la concretezza.

 

Proselitismo

Alla domanda “perché associarmi?” rispondiamo

10 motivi per iscriverti – Attraverso la FIDAPA BPW Italy puoi:

  1. Incontrare e discutere con esperte nei vari ruoli e leader ispiratrici.
  2. Allargare la tua rete di contatti personali e professionali.
  3. Ottenere consigli su come pianificare il tuo futuro e realizzare il tuo progetto.
  4. Provare cose nuove e sviluppare le tue abilità attraverso “il fare per imparare”.
  5. Frequentare molti eventi e seminari a livello locale, nazionale ed internazionale.
  6. Ottenere formazione e mentoring in materia professionale e di business.
  7. Stare insieme ad altre donne come te per incontrarvi e divertirvi.
  8. Acquisire ed aumentare la fiducia in te stessa.
  9. Accrescere il successo nella carriera che hai scelto o negli affari.
  10. Fare una reale differenza nella tua vita.

Attraverso la formazione, con workshop e symposium, vengono agevolate attività di crescita e confronto, sempre creando sinergie con tutte le socie. 

Il programma di mentoring è uno strumento importante per la carriera e lo sviluppo delle proprie competenze specialmente in fase di crescita professionale o necessità di sviluppo di nuove attività.

Tema Internazionale 2017-2020

Empowering Women to Realize Substainable Development Goals

Come  Organizzazione Internazionale Non Governativa, con status consultivo presso il sistema delle Agenzie delle Nazioni Unite, e con Federazioni presenti in 100 paesi, collegate con tutte le istituzioni,  la BPW promuove progetti specifici di empowerment delle donne a sostegno di programmi internazionali che necessitano di un chiaro e condiviso impegno a livello locale  (paesi, regioni) per raggiungere risultati certi e durevoli.

Il 25 settembre 2015, le Nazioni Unite hanno approvato l’Agenda Globale per lo sviluppo sostenibile e i relativi 17 Obiettivi di sviluppo sostenibile (Sustainable Development Goals – SDGs nell’acronimo inglese), articolati in 169 Targets da raggiungere entro il 2030. È un evento storico, sotto diversi punti di vista. Infatti:

  • è stato espresso un chiaro giudizio sull’insostenibilità dell’attuale modello di sviluppo, non solo sul piano ambientale, ma anche su quello economico e sociale. In questo modo, ed è questo il carattere fortemente innovativo dell’Agenda, viene definitivamente superata l’idea che la sostenibilità sia unicamente una questione ambientale e si afferma una visione integrata delle diverse dimensioni dello sviluppo;
  • tutti i Paesi sono chiamati a contribuire allo sforzo di portare il mondo su un sentiero sostenibile, senza più distinzione tra Paesi sviluppati, emergenti e in via di sviluppo, anche se evidentemente le problematiche possono essere diverse a seconda del livello di sviluppo conseguito. Ciò vuol dire che ogni Paese deve impegnarsi a definire una propria strategia di sviluppo sostenibile che consenta di raggiungere gli SDGs, rendicontando sui risultati conseguiti all’interno di un processo coordinato dall’Onu;
  • l’attuazione dell’Agenda richiede un forte coinvolgimento di tutte le componenti della società, dalle imprese al settore pubblico, dalla società civile alle istituzioni filantropiche, dalle università e centri di ricerca agli operatori dell’informazione e della cultura.

The new agenda is a promise by leaders to all people everywhere. It is an agenda for people, to end poverty in all its forms – an agenda for the planet, our common home” (Ban Ki-moon, Segretario Generale delle Nazioni Unite)

 

I 17 obiettivi di sviluppo sostenibile (Sustainable Development Goals - SDGs) per trasformare il nostro mondo:

Goal 1: Porre fine ad ogni forma di povertà nel mondo

Goal 2: Porre fine alla fame, raggiungere la sicurezza alimentare, migliorare la nutrizione e promuovere un’agricoltura sostenibile

Goal 3: Assicurare la salute e il benessere per tutti e per tutte le età

Goal 4: Fornire un’educazione di qualità, equa ed inclusiva, e opportunità di apprendimento per tutti

Goal 5: Raggiungere l’uguaglianza di genere, per l'empowerment di tutte le donne e le ragazze

Goal 6: Garantire a tutti la disponibilità e la gestione sostenibile dell’acqua e delle strutture igienico sanitarie

Goal 7: Assicurare a tutti l’accesso a sistemi di energia economici, affidabili, sostenibili e moderni

Goal 8: Incentivare una crescita economica, duratura, inclusiva e sostenibile, un’occupazione piena e produttiva ed un lavoro dignitoso per tutti

Goal 9: Costruire infrastrutture resilienti e promuovere l’innovazione ed una industrializzazione equa, responsabile e sostenibile

Goal 10: Ridurre le disuguaglianze all'interno e fra le Nazioni

Goal 11: Rendere le città e gli insediamenti umani inclusivi, sicuri, duraturi e sostenibili

Goal 12: Garantire modelli sostenibili di produzione e di consumo

Goal 13: Adottare misure urgenti per combattere i cambiamenti climatici e le sue conseguenze

Goal 14: Conservare e utilizzare in modo durevole gli oceani, i mari e le risorse marine per uno sviluppo sostenibile

Goal 15: Proteggere, ripristinare e favorire un uso sostenibile dell’ecosistema terrestre, gestire in  modo sostenibile le foreste, contrastare la desertificazione, arrestare e far retrocedere il degrado del terreno, e fermare la perdita di diversità biologica

Goal 16: Promuovere società pacifiche e più inclusive per uno sviluppo sostenibile; offrire l'accesso alla giustizia per tutti e creare organismi efficaci, responsabili e inclusivi a tutti i livelli

Goal 17: Rafforzare i mezzi di attuazione e rinnovare il partenariato mondiale per lo sviluppo sostenibile

Ricordando che:

  • lo sviluppo sostenibile è definito come uno sviluppo che soddisfa i bisogni del presente senza compromettere la capacità delle future generazioni di soddisfare i propri bisogni
  • per raggiungere uno sviluppo sostenibile è importante armonizzare tre elementi fondamentali: la crescita economica, l’inclusione sociale e la tutela dell’ambiente

possiamo raggruppare i 17 SDGs  nelle Cinque P

  • Pianeta – Proteggere le risorse naturali e il clima del nostro pianeta per le generazioni future
  • Persone – Eliminare fame e povertà in tutte le forme e garantire dignità e uguaglianza
  • Prosperità – Garantire vite prospere e soddisfacenti in armonia con la natura
  • Pace – Promuovere società pacifiche, giuste e inclusive
  • Partnership – Implementare l’agenda attraverso solide partnership

Quindi, le azioni da promuovere saranno:

  • diffondere gli SDGs e sensibilizzare l’opinione pubblica
  • stimolare l’azione delle Istituzioni locali e nazionali
  • aumentare progressivamente le partnership

Il nostro impegno comune deve essere quello di salvaguardare il futuro del pianeta, garantire la tutela del diritto al cibo anche per le generazioni future, contribuire a costruire una società più equa e resiliente. Un futuro sostenibile e giusto è anche una nostra responsabilità.

Il mio impegno personale sarà quello di coordinare lo svolgimento del tema internazionale, avvalendomi del contributo propositivo delle Past Presidenti Distrettuali che a loro volta creeranno una loro rete con le Past Presidenti di Sezione.

Dovrà essere un vero lavoro di squadra: l’insieme delle sinergie è sicuramente garanzia di una  maggiore incisività e visibilità.

Restando a Vostra disposizione per qualsiasi ulteriore informazione o chiarimento, Vi abbraccio con affetto                                                                                                                                                                                                                                                                              

Pia Petrucci  


Dalla Presidente Fondazione Fidapa
Maria Candida Elia
Via G. Cantafio 2, 80100 Catanzaro tel. 0961 743329  cell. 348 0357644 – Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.

FD

Cara Presidente, care componenti il CPN, care presidenti  distrettuali e componenti CPD; care Presidenti di sezione e componenti CPS, care socie, è iniziato un nuovo biennio per la Federazione Fidapa ed inizia, altresì, un nuovo triennio per la PBW International, che annovera  nel suo consiglio anche la presenza di socie italiane.

È quindi d’obbligo, preliminarmente, rivolgere alle rappresentanti internazionali e a tutta la nuova dirigenza delle Federazione, a livello nazionale, distrettuale e sezionale, un caro ed affettuoso saluto unitamente alle più sentite congratulazioni e ai più fervidi auguri di un proficuo lavoro  che sia foriero di successi e di soddisfazioni.

Per  la  Fondazione, dopo le note vicende giudiziarie (purtroppo ancora non del tutto concluse per la pendenza di un giudizio promosso da un legale che chiede il pagamento di competenze relative alla pregressa gestione) sta per concludersi il primo anno  di sostanziale attività e, soprattutto,  è  ripreso  o dovrebbe riprendere il cammino insieme alla Federazione nel rispetto del basilare principio della reciprocità, stante l’abolizione espressa del famoso art. 35 dallo Statuto della  Federazione.

Nelle mie precedenti comunicazioni, ho posto l’accento sulla necessità di una informazione trasparente   a cui  il  CdA  vuole tenere fede, comunicando a tutte le socie:


- che la Fondazione c’è e che, nel limite delle sue disponibilità finanziarie e in perfetta coerenza con quanto dispone il suo Statuto, ha sostenuto, seppure con modesti contributi, le iniziative di alcune sezioni e distretti, nonché il progetto nazionale “Creativity Camp”, nella sua fase finale;

 

- che è stato realizzato in Catanzaro un corso di formazione per “addetto alla reception”, riservato a 20 donne che hanno subito violenza (tale iniziativa è stata particolarmente gratificante poiché alla fine del corso due delle partecipanti sono state destinatarie di un contratto di lavoro  a t.i. nel settore turistico);

 

- che, in occasione della consegna degli attestati di partecipazione al corso, ha avuto luogo un importante e partecipato convegno  sulla disoccupazione femminile;

- che sono stati realizzati due corsi di formazione on-line in collaborazione con l’Università Politecnica della Marche: uno per la formazione di personale specializzato all’assistenza per persone colpite dal morbo di Parkinson e un altro rivolto alle riabilitazione di donne che hanno avuto la sfortuna di essere colpite dal tumore al seno;

- che tali corsi saranno presentati in occasione di un convegno dal titolo “ Donne e disabilità: come prendersi cura di sé e dei propri cari- un progetto educativo per promuovere la resilienza”, che si terrà ad Ancona il prossimo 17 novembre;

- che è in corso la creazione di un ulteriore progetto online sull’imprenditoria femminile, che si sta apprestando in collaborazione con l’Università di Catania e che sarà offerto gratuitamente a tutte le giovani donne che ne vorranno usufruire.

Nella convinzione di aver ottemperato con responsabilità al proprio mandato, il CdA della Fondazione auspica  alla dirigenza - nazionale, distrettuale e sezionale- e a  tutte le socie della Federazione  un buon inizio di anno sociale, con la rinnovata speranza che si instauri davvero un nuovo cammino di collaborazione e di reciproca disponibilità.

Maria Candida Elia



FIDAPA BPW Italy

La FIDAPA BPW Italy (Federazione Italiana Donne Arti Professioni e Affari) è un’associazione composta, in Italia  da circa 11.000 Socie  ed appartiene  alla Federazione Internazionale IFBPW (International Federation of Business and Professional Women) 

Contattaci

info (@) fidapa.org
  +39 06 4817459
  +39 06 4817385
 Via Piemonte 32, 00187 Roma

Ultime Notizie

24
Nov2017

Comunicato Fidapa per la giornata...

La Fidapa- Bpw Italy ( Federazione Italiana Donne Arti Professioni, Affari- Business Professional Women), Associazione internazionale che...

30
Ott2017

XXIX CONGRESSO INTERNAZIONALE BPW AL...

Numerosa la delegazione Fidapa BpwItaly presente al Cairo, guidata dalla Presidente nazionale Caterina Mazzella. Nella suggestiva cornice...

16
Ott2017

Vademecum Cerimoniale per il Biennio...

Approvato dal Consiglio Nazionale - Biennio 2017-19 Il rispetto dei ruoli e delle regole costituisce la premessa...

01
Ott2017

Newsletter della Presidente Nazionale FIDAPA...

Ischia, 1 ottobre 2017Care Presidenti, care Socie,Comincio da qui il mio cammino insieme a voi, un percorso...

30
Set2017

Caterina Mazzella - Linee Programmatiche...

INSIEME SI PUO' Linee Programmatiche Presidente Nazionale 2017-2019 Caterina Mazzella Documento in formato testo scaricabile in formato PDF...

28
Set2017

Premio Nazionale Eccellenze - Premiazione...

a cura di Marina Corazziari Resp. Organizzativa Premio Nazionale Eccellenze e Autrice della Scultura Premio Vittoria Alata   PREMIO...

19
Set2017

XXXI Congresso Nazionale

Roma, 19 settembre 2017   Ci stiamo avvicinando alle date del nostro XXXI Congresso Nazionale. Quasi 600 iscritte da...

08
Ago2017

Premio Nazionale Eccellenze FIDAPA BPW...

abbiamo appena pubblicato i nominativi delle vincitrici del Premio Nazionale ECCELLENZE FIDAPA BPW ITALY 2017. Menzioni Speciali leggi tutto...

27
Lug2017

La creatività femminile, la cultura...

a cura della Segretaria Nazionale Fidapa BPW Italy 2015-2017 Maria Concetta Oliveri A seguito delle consultazioni effettuate,...

25
Lug2017

Progetti futuri di collaborazione per...

a cura di Fiorella Ialongo - socia FIDAPA BPW Italy Sez. Roma Campidoglio, giornalista, docente universitaria Roma, 10...

23
Giu2017

XXXI Congresso Nazionale Save the...

SAVE THE DATE22-24 Settembre 2017A. Roma LifeStyle Hotel   Il prossimo congresso nazionale, si terrà a Roma nei giorni...

22
Mag2017

desitina il 5x1000 a FIDAPA...

a cura della Presidente della Fondazione FIDAPA Onlus - Maria Candida Elia Felice dei risultati che siamo riuscite...

17
Mag2017

Creativity Camp - Fase Nazionale

Creativity Camp 12 - 13 - 14 Maggio - Roma presso l'All Time Relais Sport...

14
Apr2017

Pace e Serenità

A nome della Presidente Nazionale Pia Petrucci e di tutto il Comitato di Presidenza Nazionale, auguri di...

27
Mar2017

Save the date: La salute...

il 24 Aprile, in occasione della giornata nazionale della salute della donna, si terrà a Milano, presso...

07
Mar2017

lottosempreperinostridiritti

a cura del comitato FIDAPA BPW Italy ad hoc per la comunicazione La FIDAPA BPW Italy invita...

06
Mar2017

Side Event CSW61 - Is...

a cura di Bettina Giordani - referente nazionale comitato ad hoc per la comunicazione L'evento è al completo....

28
Feb2017

Creativity Camp: prorogata al 20...

a cura del comitato organizzatore FIDAPA BPW Italy Il Creativity Camp proroga la data della consegna dei...

24
Gen2017

Leadership al femminile e formazione...

a cura di Elisabetta Gregoric Componente Task Force Europea Life Long Learning   PREFAZIONE Dal 1 al 3 aprile 2016 si...

21
Gen2017

Solidarietà

21 gennaio 2017 Il comitato di Presidenza Nazionale è vicino a tutte le Amiche dei Distretti Centro e...

«
»